6 Dicembre 2020
  • 6 Dicembre 2020
  • Home
  • Top Stories
  • Recensione Casco Airoh Commander // Alex Mototravellers // ITA

Recensione Casco Airoh Commander // Alex Mototravellers // ITA

By dimuzioax on 22 Marzo 2020
2 1032 Views

PROVA AIROH COMMANDER, 40.000 KM DOPO

IMG_0655

ATTENZIONE , QUESTE SONO MIE PERSONALISSIME IMPRESSIONI

Eviterò tutte le statistiche, possibili configurazioni, accessori che troverete nella confezione ecc(queste info le troverete su tanti altri siti), veniamo al lato pratico, ovvero quando con il casco ci vai in moto….

Dopo piu di 40.000 km ,testandolo dal caldo torrido della Foresta Colombiana, all’afa delle Autostrade Polacche , senza farci mancare lo sbalzo termico che il Deserto del Sahara offre in Inverno,  è giunto il momento di scrivere 2 considerazioni sul mio attuale casco : L’Airoh Commander .

Con un costo che si aggira dai 300 ai 350€ è un buon casco di media fascia.

IMG_2327

A parer mio credo che ad oggi, il Commander sia il più bel casco esteticamente in commercio insieme al KLIM KRIOS (che ha decisamente un costo più elevato).

La prima cosa avvertita indossando il Commander è che è davvero stretto nella zona delle orecchie, andando a montare un qualsiasi tipo di interfono la situazione peggiora drasticamente.

Molti amici, conoscenti ed utenti dei vari gruppi mi hanno detto di aver rimosso gli interni del casco ed aver rimosso del polistirolo per far posto alle cuffie del proprio interfono . Sinceramente non mi sembra una pratica da effettuare su un oggetto che dovrebbe salvarti la vita. Dopo circa 2 mesi di fastidi e di utilizzo il mio casco finalmente si è ammorbidito e non è stato necessaria alcuna modifica.

L’areazione in questo casco è abbastanza scarsa , quella piccola finestrella nella zona frontale, sotto la visiera non permette un buon ingresso dell’aria e vi assicuro che questa estate in Polonia con 42 gradi non era il massimo!

A mio avviso è una cosa da migliorare!

IMG_3226

Dopo aver smontato qualche volta gli interni per il lavaggio e l’installazione di interfoni, qualche clip non va più a riattaccarsi come dovrebbe, e l’imbottitura dopo solo un anno di utilizzo è visibilmente usurata.

Detto questo ho trovato gli interni davvero comodi .

Il peso si aggira intorno ai 1400/1450 grammi che sono nella media per un casco adventure .

È appena uscita la versione Carbon, bellissima esteticamente e con una riduzione di peso dal normale modello di circa 100/150 grammi, con la possibilità di avere il visierino da sole specchiato! (una figheria insomma !!)

Riguardo alla rumorosità, non ho mai provato un casco adventure (intendo un casco con le forme da cross/enduro con la visiera) che sia silenzioso o meglio non paragonabili ad un modulare o ad un integrale.

L’Airoh Commander non fà eccezione.

PRO

Ottimo campo visivo

Look molto accattivante

Prezzo ragionevole

DA MIGLIORARE

Scarsa areazione,

Visiera da sole molto dura all’azionamento e non perfettamente nitida

ALEX DI MUZIO // OWNER OF MOTO-TRAVELLERS

IMG_0829

Tutto iniziò grazie a mio Padre , che all’età di 4 anni ,mi mise in sella alla mia prima moto, una gloriosa Malaguti Grizzly 50 .

Nel corso degli anni la passione per il fuoristrada a 2 e 4 ruote mi ha portato ad appassionarmi ai viaggi avventura, a bordo di Land Rover Defender o di Toyota Land Cruiser, alla scoperta di Romania,Albania,Marocco,Tunisia,Turchia ed Iran per citarne alcuni.

Dopodichè il ritorno in sella non solo per il fuoristrada nostrano , ma anche come modo di vivere, viaggiare e di vedere il mondo.

2 Comments
  • Alex’s Travel 9 mesi ago

    Prima o poi dovrò sostituire il mio Airoh S5, non pretendo un casco top gamma e stavo prendendo in seria considerazione il Commander, ne vale la pena?

    • dimuzioax 9 mesi ago

      A mio parere dipende molto da quanto utilizzi la moto, è un buon casco , ma rimane comunque di fascia media!

Rispondi a Alex's Travel Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.